Oséree nasce da un’idea di tre giovani donne, dalla mente visionaria e creativa, che all’inizio del 2015 hanno deciso di fondare 3chic S.r.l. e creare il marchio Oséree, focalizzando la produzione in Italia nel distretto di Riccione. Nasce così la nuova linea di abbigliamento beachwear dedicata alle nuove generazioni di donne 2.0: donne di oggi che scelgono la semplicità come chiave di comunicazione e amano distinguersi. Oserée prende il nome dalle alte aspirazioni delle sue creatrici: così anche un semplice costume può diventare un’opera d’arte che arriva a scolpire il corpo di chi lo indossa, grazie all’allure che dona. Il diretto riferimento a Parigi nasce spontaneo: Imponente, ricco, elegante, sfarzoso, regale, semplicemente bellissimo l’Opéra national de Paris, una delle attrazioni principali della capitale francese; considerato uno degli edifici neo-barocchi più belli al mondo è simbolo del XIX secolo barocco francese. Stile e caratteristiche che ritroviamo nelle creazioni delle giovani stiliste. Dettagli mixati sapientemente con grande semplicità ed arte per costumi unici adatti alla donna che ama stare al centro del palcoscenico, in continua evoluzione, dinamica, alla ricerca di capi che sottolineano elegantemente la propria femminilità.
_DSC3468 bw

Oséree nasce dal bisogno di tornare alle origini della qualità, del prodotto Made in Italy pensato e realizzato curando ogni minimo dettaglio, per offrire una linea swimwear distintiva e raffinata. Amore, passione e precisione sono alla base di ogni singola creazione. La dedizione al lavoro, porta alla nascita di un prodotto versatile, pensato per venire incontro alle diverse esigenze di una donna. L’innovazione sta nel ritorno alla semplicità, l’essenzialità come fonte di ispirazione rimanda quasi alla nudità, poiché il corpo è elegantemente modellato, grazie all’eccellenza dei tessuti, in modo estremamente lineare. Minimalismo e decostruttivismo sono la cifra stilistica che la donna Oséree cerca nella scelta dei propri abiti, calde nuance si mischiano al bianco e al nero, si gioca con le proporzioni creando così capi senza tempo, enigmatici, belli nella loro essenzialità.